Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 ottobre 2015 1 26 /10 /ottobre /2015 19:34
Crocetta annuncia: "Regione parte civile contro deputato Pd"


Il governatore annuncia la costituzione di parte civile in un procedimento penale che coinvolge l'Irsap e l'esponente dei dem Mario Alloro. "Non è vero quindi che io non ho seguito i solleciti di Cicero", dice. Ma lo stesso Cicero replica: "La giunta ha fatto la delibera dopo ben tre solleciti dell'avvocatura e se non fossero state rinviate le udienze la Regione non si sarebbe potuta costituire"

Crocetta annuncia: "Regione parte civile contro deputato Pd"
Il governatore Rosario Crocetta, intervenendo per rispondere alle accuse di mancato sostegno all'Irsap da parte dell'ex presidente dell'Istituto Alfonso Cicero, annuncia la costituzione di parte civile di Palazzo d'Orleans contro un esponente del dem:  "Siamo alla terza bugia - dice all'Ansa il governatore, rispondendo a Cicero -  la Regione si è costituita parte civile nel procedimento a carico del deputato Mario Alloro del Pd, in quell'atto c'è la mia firma e quella dell'ex assessore Linda Vancheri. I fatti parlano da soli rispetto all'intento diffamatorio e persino calunnioso di taluni - aggiunge Crocetta - per la prima volta la Regione si è costituita parte civile nei confronti di un procedimento che riguarda un deputato regionale, tra l'altro della maggioranza, rischiando dunque di aprire una crisi nei rapporti politici".


La vicenda riguarda un rinvio a giudizio di Alloro per un presunto abuso di ufficio quando era dirigente dell'ex Asi di Enna. La notizia della costituzione di parte civile è del giugno scorso e allora così aveva già commentato Alloro a Livesicilia: “Una costituzione di parte civile - ha detto Alloro riferendosi alla costituzione della Regione -  peraltro stranamente decisa in anticipo rispetto al rinvio a giudizio, che stona alquanto con la condotta generale del presidente Crocetta, se pensiamo ai numerosissimi incarichi esterni dati, a cominciare da quello  alla dottoressa Patrizia Monterosso, segretario generale della Regione Siciliana, oltre al fatto che uguale decisione di costituzione di parte civile non è stata presa nei confronti dello stesso Crocetta, rinviato a giudizio insieme ad Ingroia per quanto riguarda la vicenda delle 75 assunzioni a Sicilia E-servizi”.

Alfonso però replica al governatore: "E' lui a dire il falso - dice Cicero - infatti, come si potrà leggere dagli atti, il presidente della Regione Crocetta si è fatto sollecitare per ben due volte dall'avvocatura dello stato di Caltanissetta, il 13 febbraio 2015 e il 6 maggio 2015, l'adozione della delibera per la costituzione di parte civile nel procedimento penale contro il deputato Alloro. Peraltro, la regione siciliana era espressamente citata quale parte offesa nel suddetto procedimento, che vede imputato il deputato Alloro per il presunto reato di abuso d'ufficio continuato e aggravato dal danno patrimoniale di euro 197.000, scaturito dalle mie denunce quando ricoprivo l'incarico di commissario Asi di Enna. Per di più, il primo aprile 2015, come è rilevabile dagli atti del gabinetto dell'ex assessore Vancheri, la presidenza della regione ha restituito senza alcuna motivazione  20 atti, inclusa una corposa relazione, all'assessorato attività produttive, nonostante tali documenti erano più che utili per contestualizzare diversi e rilevanti fatti. La delibera è stata adottata soltanto il 14 maggio 2015 a distanza di tre mesi dal parere reso dall'avvocatura, in una seduta di giunta presieduta dal vice presidente Mariella Lo Bello che ha anche apposto la sua firma alla procura. E, soprattutto, e non vi fossero state delle casuali questioni preliminari intervenute al Tribunale di Enna che hanno fatto rinviare le udienze, la regione siciliana, senza alcuna giustificazione plausibile, rischiava di non potere ammessa come parte civile in quanto l'avvocatura dello stato non aveva ancora ricevuto la semplice e doverosa delibera di giunta e la procura debitamente firmata".

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2015/10/04/news/crocetta_regione_parte_civile_contro_deputato_pd_-124303122/






La Giunta di Governo CROCETTA delibera 

 

La Giunta di Governo, dal nostro ultimo resoconto, sembra essersi riunita addirittura due volte, il 18 e il 22 settembre. La seduta del 18 è stata praticamente inutile atteso che in una si indicevano le elezioni per i presidenti dei liberi consorzi (ex Province) e per i sindaci delle città metropolitane e nell’altra veniva nominato il commissario straordinario dell’IRSAP, l’inossidabile Cicero. Entrate le deliberazioni inutili, dicevo, perchè in un caso la norma sui liberi consorzi è stata impugnata dal Consiglio dei Ministri e nell’altro caso il neo commissario non ci sta e ha sparato a zero contro Crocetta … morale della favola dimissioni accettate e nomina di un nuovo commissario con una sorta di effetto domino … piccolo! delibera

Il 22 settembre seduta dedicata esclusivamente alla nomina di commissari … revoca delibera che nominava Cicero, nomina nuovo commissario Irsap nella persona del dirigente regionale Alessandra Di Liberto, nomina nuovo commissario della Camera di Commercio di Palermo del dirigente regionale Claudio Basso ( anche se ricordavo che la Camera di Commercio era stata accorpata con quella di Enna o qualcosa del genere! … ricorderò male! … comunque qualcuno cita la delibera 82 ma non la 94 nella quale si parla dell’accorpamento!), al posto di Alessandra Di Liberto. E per concludere conferma nell’incarico del commissario che di tre o sei mesi in tre o sei mesi continua a guidare l’ESA … per la serie “certezze mai”!

Che dirvi … buon commissariamento!

Nel complesso la Giunta ha sfornato 6 delibere.


La Giunta di Governo delibera, del 03.10.2015, sabato

Settimana di lavoro per la Giunta di Governo che produce ben 7 deliberazioni, i siciliani avranno di che essere soddisfatti per la loro portata. Le sette delibere parlano infatti di …

Misure urgenti per fronteggiare la salvaguardia del territorio dai rischi idrogeologici. Richiesta autorizzazione ex articolo 27, comma 1 della legge regionale 23 dicembre 2002, n.23 e successive modifiche e integrazioni ( 240 del 25 settembre 2015) delibera … deliberazione con la quale l’Assessorato competente chiede di anticipare quanto previsto nella legge di assestamento di bilancio approvata dall’ARS ma non ancora pubblicata in Gazzetta Ufficiale … naturalmente per evitare il rischio idrogeologico, non certo per evitare che gli operai interessati non abbiano il tempo di prestare le giornate previste!

Misure urgenti per garantire il proseguimento della campagna antincendio boschivo (A.I.B.) 2015 ? Richiesta autorizzazione ex art. 27, comma 1 della legge regionale 23 dicembre 2002, n. 23 (241 del 25 settembre 2015) … deliberazione che fa il paio con la 240 ma relativamente agli operai dell’antincendio boschivo!

Proposta di adesione alla Carta Nazionale dei Contratti di Fiume (242 del 25 settembre 2015) … avremo così i Contratti di Fiume, non nel senso della cittadina croata ma di fiume inteso come corso d’acqua. Lettura interessante che tra l’altro prevede una Segreteria tecnica composta da funzionari della Regione e da eventuali consulenti esterni … anche se la nota a firma dell’assessore rappresenta che l’iniziativa non comporta oneri a carico dell’amministrazione!

Procedura per l’autorizzazione all’esercizio dell’attività di concessione di finanziamenti ai sensi dell’art.106 e segg. del D. Lgs. 1 settembre 1993, n.385 ? Testo Unico Bancario. Verifica dei requisiti (243 del 28 settembre 2015) … il soggetto interessato è l’IRFIS. Interessante delibera nella parte in cui si afferma che l’iter seguito discende dai chiarimenti forniti dall’esperto dell’IRFIS … la Giunta non ha suoi uffici ai quali affidarsi? Nel caso specifico la Giunta ha valutato i requisiti del Presidente della Regione e del Ragioniere Generale.

Legge regionale 12 maggio 2013, n. 9 ? Art. 35, comma 1 ? Ufficio per l?attività di coordinamento dei sistemi informativi regionali e l?attività informatica della Regione e delle pubbliche amministrazioni regionali – Sostituzione del dirigente responsabile ( 244 del 28 settembre 2015) … con la quale continua il travaglio dell’Ufficio al quale sono affidate le sorti dell’informatizzazione in Sicilia … fuori l’ing. Corrao e al suo posto la dott.ssa Grazia Terranova. Un paio di anomalie nella delibera … non si allegano cv e dichiarazioni di rito della dott.ssa Terranova e le si revoca il precedente incarico (Ufficio speciale per le liquidazioni) del quale dovrà continuare a occuparsi ad interim … ho l’impressione che qualcosa non funzioni sul piano formale … ma è solo una mia sensazione!

Determinazione data elezioni amministrative 2015 ? Comune di Montelepre (PA) ? Turno straordinario ex art. 143, comma 10, decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 ( 245 del 28 settembre 2015)   … il 29 novembre 2015 si voterà a Montelepre per le elezioni comunali … sarà un banco di prova per il Governo regionale?

Autorizzazione per la costituzione di parte civile della Regione siciliana nel procedimento penale n. 2418/2014 R.G.N.R. – n. 238/2015 R.G. G.I.P. nei confronti di XXXXXX pendente presso il Tribunale di Caltanissetta ( 246 del 28 settembre 2015) … altra costituzione di parte civile della Regione.

Ricordiamo che con la pubblicazione della legge regionale 21 del 2014 e in particolare con l’art.68, le delibere delle giunta dovranno essere pubblicate entro 48 ore dalla loro approvazione … (il comma 2 recita espressamente … “2. È fatto obbligo di pubblicare nel sito internet della Regione siciliana per esteso, compresi gli eventuali allegati, entro le successive 48 ore dall’approvazione, termine perentorio, le deliberazioni della Giunta regionale.”)


Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

Link