Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 ottobre 2009 1 26 /10 /ottobre /2009 15:02

LA NUOVA GIUNTA COMUNALE

PORTOBELLO CRONACA DI UNA VITTORIA ANNUNCIATA
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/06/gnino-rubino-il-nuovo-sindaco-di-isol.html



LA NUOVA GIUNTA COMUNALE DI ISOLA DELLE FEMMINE
SINDACO PROFESSORE GASPARE PORTOBELLO
VICE SINDACO SIGNOR PAlazzotto SALVATORE

Voti riportati 237


PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE RAGIONIERE GIUCASTRO ALESSANDRO

 


VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DIONISI VINCENZO

voti riportati 100

ASSESSORE DOTTOR RISO NAPOLEONE
voti riporati 170


ASSESSORE PAOLO AIELLO

voti riportati 214
in politica dal 1995:
  • 1995 – 1999 Assessore con delega al Commercio, alla Pesca, ai Servizi a rete (acquedotto, rete fognaria, illuminazione pubblica);
  • 1999 – 2004 Assessore con delega ai Servizi a rete, Lavori Pubblici;
  • Dal 1999 al 2002 ha ricoperto anche la carica di Vice-Sindaco;
  • 2004 – 2009 Assessore con delega ai Servizi a rete, Arredo Urbano;
  • Dal 2005 ha ricoperto anche la carica di Vice-Sindaco e di Assessore con delega ai Lavori Pubblici.

 

14 anni piu' cinque di questa legislatura complessivamente 19 anni alla fine della legislatura mancherà pochi anni per maturare il diritto alla pensione di anzianità.

 

 


ASSESSORE DOTTOR MARCELLO CUTINO GEOLOGO

voti riportati 155



DA PARTE NOSTRA GLI AUGURI DI UNA EFFICACE E PROFICUA AZIONE DI GOVERNO



http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/06/gnino-rubino-il-nuovo-sindaco-di-isol.html

Brogli alle elezioni comunali Tutto da rifare, si riparte a ottobre

Tutto da rifare. Il processo sui presunti brogli alle elezioni comunali di Palermo del 2007 deve ricominciare dall’inizio. Stamane il gup del tribunale di Palermo, Ettorina Contino, ha accertato un vizio di procedura che azzera il contatore e dà appuntamento al prossimo ottobre. Il processo, che si celebra con rito abbreviato, vede imputati sei presidenti di seggio che avrebbero manomesso grossolanamente le schede elettorali.
La questione nasce dall’istanza di costituzione di parte civile da parte di due cittadini palermitani. Secondo la legge del 1960, per questo tipo di reato, possono ritenersi parte lesa tutti gli elettori del comune di Palermo, per cui il Municipio deve dare avviso della possibilità attraverso pubblici proclami: pubblicazioni sui giornali e sulla gazzetta ufficiali e altre forme di pubblicità. Ciò non è avvenuto per cui il processo è stato dichiarato nullo.
Ma se la legge in questione consente ai cittadini di essere considerati parte lesa, d’altra parte accorcia il periodo di prescrizione a due o tre anni. Va da sé che, paradossalmente, più cittadini chiederanno la costituzione di parte civile, più i tempi del processo si allungheranno avvicinandosi alla prescrizione.

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

Link